Se nei precedenti post abbiamo analizzato le caratteristiche della morfologia di donna ginoide con la forma del corpo tendenzialmente “a pera” e della donna androide con la forma “a mela”, oggi ci dedichiamo a definire le peculiarità della morfologia che non è né l’una né l’altra, o potremmo dire che è a metà tra di loro.

Sto parlando della donna con la forma che simpaticamente viene definita “a clessidra”, proprio perché come questa la parte inferiore è proporzionata con quella superiore.
Il fisico a clessidra è sicuramente quello più equilibrato perché caratterizzato da vita stretta, seno e fianchi di egual misura, così come proporzionati con tutta la figura sono anche gambe e spalle, in modo che la forma del corpo con queste caratteristiche crei un otto armonico con la muscolatura ben disegnata.

Se ti sei identificata in questa forma allora leggi ciò che ti scrivo!

Sebbene la donna a clessidra abbia proporzioni armoniose, se prende qualche chilo, esso si deposita in modo uniforme su braccia, fianchi, glutei e cosce, tranne l’addome, perché il punto vita ingrassa di meno o comunque viene interessato solo dopo aver “colpito” le altre parti del corpo, per cui l’adipe sulla pancia è più raro.

La distribuzione proporzionata del peso in eccesso, se da un lato rappresenta un vantaggio perché non altera l’armonia del corpo, dall’altro lato è un inconveniente, in quanto il rischio è di prendere troppi chili prima che la prosperità del fisico sia esasperata e scatti il campanello d’allarme per correre ai ripari.

C’è poi da considerare un’altra zona del corpo a cui prestare molta attenzione: il seno, che è in genere prosperoso, anche se possono esserci come sempre delle eccezioni, e gli sbalzi di peso possono essere dannosi e contrastare la sua tonicità.

Quali sono, quindi, i “rischi” di questo tipo di conformazione corporea?

Se vogliamo fare riferimento anche alla classificazione ippocratica, la forma a clessidra si può riscontrare nel biotipo bilioso che è di fatto, da un punto di vista morfologico, il soggetto più equilibrato. Il suo punto debole è il fegato con le vie biliari, il sistema nervoso è molto attivo e la presenza di frequenti tensioni emotive ha delle ripercussioni importanti a livello epatico e digerente che si concretizzano in coliti.

Le donne che appartengono a questa categoria o che hanno molto in comune con essa, perché morfologie pure sono rare ma sono piuttosto intrecciate con le altre, sono in genere emotive, tendono a tenere per sé le loro pulsioni e questo condiziona l’apparato digestivo che tende a somatizzare l’ansia e lo stress con manifestazioni di rigonfiamento addominale per meteorismo.

Statisticamente va incontro ad un minor rischio di patologie cardiovascolari e metaboliche rispetto alla forma a mela o a pera, ma ciò non significa ovviamente che tali rischi siano bassi in senso assoluto se la donna aumenta molto di peso.

Il rapporto catabolismo/anabolismo è ottimale nel biotipo bilioso puro, può virare verso il catabolismo se prevalgono le similitudini con il biotipo cerebrale (dimagrisce sotto stress) oppure verso l’aumento di peso se prevalgono le similitudini con il biotipo sanguigno (aumento di peso sotto stress).
Scoperti i punti deboli, vediamo cosa devono fare le donne che non si sentono in forma o come comportarsi per mantenere la silhouette, per diminuire la circonferenza dei fianchi ed eliminare gli accumuli di grasso o quella cellulite mista, dura o molle che si può presentare sui glutei e sulle gambe.

1) Seguire un allenamento, lo sport è fondamentale! Il tono va tenuto sotto controllo: il movimento fa bene a tutti, ma in particolar modo a questo tipo di morfologia che ha bisogno di scaricare la bile….

2) alimentazione sana ed equilibrata;

3) la base dell’autocura del corpo, la spazzola e il peeling, ed inoltre consiglierei la mattina la crema con attivi idratanti e tonificanti, mentre la sera la cura dei punti critici;

4) la cura del seno;

5) trattamenti mirati per riportare il corpo in armonia;

6) La cura della pelle del viso con la corretta pulizia.

Al prossimo articolo
Nardi Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi sapere di più sui nostri trattamenti?

Lascia i tuoi dati per parlare con una beauty specialist

Torna su